Regione Abruzzo

ALLERTA METEO DA VENERDI' 12 FEBBRAIO

Pubblicato il 11 febbraio 2021 • Protezione Civile 65020 Lettomanoppello PE, Italia

ALLERTA METEO - PRESTARE ATTENZIONE

Rischio Temperature Basse

Rischio neve

Rischio ghiaccio

DA VENERDI 12 FEBBRAIO.

La perturbazione prevede nevicate con apporti al suolo anche abbondanti.

Piano Neve pre attivato.

La particolare situazione epidemica impone una modifica del PIANO NEVE con conseguente notevole allungamento dei tempi di intervento.

RICORDIAMO CHE:

IN CASO DI NEVE E FREDDO

I CONSIGLI, RACCOMANDAZIONI ED INFORMAZIONI DELLA PROTEZIONE CIVILE COMUNALE:

- Ricordiamo l'obbligo di pneumatici da neve (con battistrada idoneo) e/o catene a bordo ( con capacità di installazione ove necessario);

- La collaborazione con il personale impegnato a garantire la rimozione della neve dalla viabilità stradale e pedonale deve essere massima;

- Il Comune di Lettomanoppello, per garantire i servizi principali, utilizza la Protezione Civile di Lettomanoppello, con un servizio di volontariato e gratuito. Servizio che ha sempre permesso di raggiungere elevate prestazioni e funzionalità;

- Nel limite delle risorse finanziarie disponibili, il Comune di Lettomanoppello utilizza, ove necessario, anche ditte private per garantire la massima usufruibilità all'utenza stradale;

- Con precipitazioni nevose in corso possono registrarsi disagi e per questo motivo che il buon cittadino deve favorire e collaborare affinché questi disagi siano limitati;

- Parcheggiare in zone non consentite è vietato. Ciò potrebbe ostacolare la rimozione della neve;

- Abbandonare" il veicolo in zone , intersezioni, tratti che ostacolano la rimozione della neve ed il passaggio dei mezzi spazzaneve può comportare l’interruzione di un servizio;

- Viaggiare sprovvisti di gomme invernali / catene è vietato su tutte le strade Statali che attraversano il nostro territorio;

- Circolare senza effettiva esigenza e solo per vedere se la macchina "cammina" sulla neve può essere da intralcio. Evitiamo questi atteggiamenti;

- Depositare la neve rimossa dalla proprietà privata su quella pubblica non risolve il problema di trovarsela, di nuovo, nella proprietà privata;

- Arrabbiarsi se durante lo spazzamento della viabilità pubblica, l'uscita privata (su strade comunali) viene ostruita con neve rimossa dalla viabilità pubblica non risolve i problemi e soprattutto non fa sciogliere la neve oggetto di discussione;

- Richiedere lo spazzamento prioritario senza effettiva necessità può comportare problemi nella corretta gestione dell’emergenza;

- Richiedere servizi di assistenza alla popolazione senza effettiva necessità può comportare problemi nella corretta gestione dell’emergenza;

- E’ necessario verificare il rifornimento e disponibilità di combustibile per riscaldamento (pellet/legna/gas/etc...);

- Ove a disposizione gruppo elettrogeno carburante supplementare per funzionamento gruppo;

- Ricaricare eventuali "powernbank" quali batteria supplementare per telefonini;

- Scorte alimentari per almeno 3gg;

- Scorte Acqua potabile (possibili danni ad impianti pubblici e privati causa gelo);

- Scorte medicinali già noti per utilizzo personale o medicinali generici antinfluenzali etc...;

- Sale antigelo da buttare su eventuali zone soggette a gelo. Il sale quando possibile va sparso prima che si verifichi la nevicata o gelata (regola standard 20 grammi a metro quadro - Una scatola di sale da un Kg è sufficiente per 50 mq di superficie);

- Proteggere gli impianti idrici e termici (con idonee coperture del contatore acqua);

- In caso di necessità di uscita indossare abbigliamento e calzature idonee;

- la Strada che da Scafa porta a Passolanciano è una strada Statale (SS614 della Majelletta) e di conseguenza le tecniche di spazzamento sono cambiate secondo metodo e mezzi ANAS. Per gli utenti della strada significa prestare attenzione a dove verrà posta in sosta la propria vettura su questa strada poiché un parcheggio fuori dalle aree consentite potrebbe ostacolare le attività di spazzamento e passaggio mezzi (di soccorso compreso). Inoltre in queste occasioni il gestore della strada provvede direttamente a sanzionare l'infrazione e rimuovere il mezzo che ostacola l'attività direttamente;

- quale Strada Statale è confermata anche una maggior attenzione alle verifiche sui mezzi in circolazione da parte degli organi preposti in particolare se muniti di pneumatici invernali e/o catene. In tal caso il gestore stradale potrebbe, oltre applicare la sanzione prevista, impedire la circolazione dei veicoli sprovvisti;

- Per coloro che nei giorni indicati hanno necessità di spostarsi obbligatoriamente con proprio mezzo e risiedono su zone con viabilità comunale l'invito è quello di parcheggiare la propria vettura sulle aree di sosta prossime alle Strade Statali in considerazione della possibile sospensione, seppur temporanea, del traffico;

- Le richieste di assistenza alla popolazione verranno riscontrate sulla base delle priorità assegnate dalla sala operativa in considerazione della tipologia della richiesta;

- È necessario avere idonea scorta pellet o altro combustibile utilizzato (almeno una settimana), viveri (almeno 5gg), carburante per sistemi di alimentazione elettrica (gruppi elettrog - almeno 5gg);

- in caso di emergenza con rischio vita/soccorso a persona, il numero da contattare è il 115 e, se sanitario, il 118. Eventuali richieste di priorità' spazzamento per visite mediche programmate saranno accolte solo dietro presentazione di impegnativa di prenotazione. Si invita a far attenzione al non utilizzo delle richieste di priorità se non effettivamente necessarie (procurato allarme). La Sala Operativa cercherà di gestire puntualmente ogni richiesta sopraggiunta;

- La popolazione è invitata a limitare l'Utilizzo delle vetture allo stretto necessario, rimandando alla settimana successiva eventuali impegni rinviabili;

- È possibile che il Comune adotti ordinanza si non transito nel centro abitato principale di Lettomanoppello quindi evitare di spostarsi in macchina verso il "paese" e poi non poter ne accedere ne avere spazi per la sosta. Ove necessario raggiungere il "paese" nel mentre l'evento è in corso si predilige la scelta di assenza automezzo;

- Le operazioni di pulizia delle strade comunali seguono l'ordine collegato alla tipologia di viabilità e possono richiedere, dal termine della nevicata, dalle 6 alle 24 ore per il loro sgombero;

- Per le strade terziarie e quelle di montagna che portano ad area adibite ad uso zootecnico dette operazioni possono richiedere anche 72 ore;

- Rispettare e seguire le indicazioni e consigli forniti dalle autorità competenti;

- Verificare status batteria mezzi e sistemi antigelo;

- Verificare status impianti di riscaldamento;

- pulizia caditoie, scoli acque;

- prediligere i parcheggi a valle del paese e prossimi alla strada provinciale;

- lo zootecnico in altura dovrà assicurarsi di avere alimentazione per il bestiame per almeno 72 ore;

- la situazione meteo nel complesso può' comportare assenza di energia elettrica e acqua. Provvedere, in caso di necessita', ad anticipare le esigenze connesse al riscaldamento, alla preparazione dei pasti, all'illuminazione alternativa;

INOLTRE, Per difendersi dalle ondate di freddo e dai danni alla salute che le basse temperature possono provocare, ecco alcuni consigli:

In casa

- è importante tenere sotto controllo i valori della temperatura domestica. I valori ottimali sono: temperatura ambiente 19-22°C e umidità dell’aria 40-50%;

- se puoi, regola la temperatura degli ambienti, curando anche l’umidificazione. L’aria troppo secca rappresenta un’insidia per la salute. Evita gli 'spifferi' usando materiale isolante;

- fai attenzione allo stato dell’impianto di riscaldamento (tiraggio caldaie, pulitura canne fumarie, ecc.); l’intossicazione da monossido di carbonio è frequente e può avere gravi conseguenze;

- Non trascurare la comparsa di una sonnolenza persistente, eventualmente associata a vertigini, cefalea, nausea, diarrea e vomito;

- soprattutto le persone anziane e/o sole e le persone disabili potrebbero fare preventivamente scorte alimentari e avere una quantità sufficiente di medicinali disponibili e mantenere contatti frequenti con familiari e amici;

Alimentazione

- bevi abbondantemente, preferibilmente bevande calde (tè, tisane) o spremute di arancia;

- evita le bevande alcoliche perché causano dispersione di calore e abbassamento della pressione arteriosa;

- con il freddo l’organismo reagisce in maniera diversa e tende a consumare più calorie, quindi assumi più spesso pasti e bevande calde integrando la dieta con cibi ricchi di vitamine (verdura, frutta);

- mangia pasta con legumi o con verdure o carne e pesce per il giusto apporto di proteine. Latte e miele possono essere utili per aumentare il fabbisogno calorico;

Farmaci

- fai attenzione alla modalità di conservazione dei farmaci che riportano la dicitura 'non refrigerare' o 'non congelare', in quanto il principio attivo contenuto nel medicinale, con l’esposizione al freddo potrebbe degradarsi;

- alcuni farmaci possono interagire con i meccanismi con cui l’organismo si adatta al freddo e possono contrastare la termoregolazione. Alcuni farmaci alterano lo stato di vigilanza e possono diminuire la capacità di proteggersi dal freddo;

Le Allerte sono emanate sulla base di previsioni meteorologiche ed è necessario affrontarle mettendo in atto le norme comportamentali previste.

La Protezione Civile del Comune, tuttavia, può fornire ai cittadini ulteriori indicazioni utili a cui attenersi ogniqualvolta ritenga opportuno informare i cittadini

su eventuali o particolari criticità, per la tutela della loro sicurezza.

Tali indicazioni sono divulgate attraverso i vari canali di comunicazione istituzionale e i media.

La Protezione Civile del Comune, tuttavia, può fornire ai cittadini ulteriori indicazioni utili a cui attenersi ogniqualvolta ritenga opportuno informare i cittadini

su eventuali o particolari criticità, per la tutela della loro sicurezza.

La Sala Operativa è a disposizione per ogni segnalazione rammentando che la priorità sarà data ad effettivi casi concreti di assistenza e necessità alla NUMERI UTILI

AMBULANZA 118

VIGILI DEL FUOCO 115

CARABINIERI 112

POLIZIA MUNICIPALE 0858570632

PROTEZIONE CIVILE LETTOMANOPPELLO 0858570632

Segnalazioni ed indicazioni , consigli, lamentele , etc...devono essere comunicate alla sala operativa al numero 085.8570632 e non scritte su Facebook.

SALA OPERATIVA PROTEZIONE Prot Civile Lettomanoppello